Tu sei qui

Concorso ordinario scuola secondaria II GRADO

Concorso ordinario secondaria I e II grado

Il nostro Istituto ospiterà nelle giornate del 18 e 19  maggio 2022 le prove scritte, computer based,  del concorso ordinario della scuola secondaria di  II grado.

Per quanto riguarda le disposizioni normative per i candidati  rimanda  alla piattaforma del Ministero dell'Istruzione raggiungibile a  questo   link 

 

Per comodità, di seguito, si riporta una sintesi delle disposizioni normative al rispetto delle quali sono tenuti  i candidati fermo restando che il dettaglio di tali disposizioni è reperibile sul  sito del Ministero dell'Istruzione al link  sopra evidenziato.

DISPOSIZIONI NORMATIVE PER I CANDIDATI (ESTRATTO)

La prova scritta avrà la durata di 100 minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi di cui all’art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

 Si ricorda che per il turno pomeridiano le operazioni di identificazione dei candidati avranno inizio alle ore  ore 13.30 mentre  la prova avrà  luogo  dalle ore 14.30 alle 16.10.

Durante lo svolgimento della prova scritta i candidati non possono introdurre nella sede di esame carta da scrivere, appunti, libri, dizionari, testi di legge, pubblicazioni, strumenti di calcolo, telefoni portatili e strumenti idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati, salvo diversa indicazione della commissione nazionale di esperti. E' fatto, altresì, divieto ai candidati di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza e con i componenti della commissione esaminatrice. In caso di violazione è disposta l'immediata esclusione dal concorso.

I candidati sono tenuti a presentarsi per sostenere la prova scritta, muniti di:

  1. documento di riconoscimento in corso di validità
  2. codice fiscale
  3. ricevuta di versamento del contributo di segreteria
  4. autodichiarazione Covid-19 (presente in questa sezione negli allegati)

Ai fini della partecipazione alla procedura i candidati si atterranno scrupolosamente alle indicazioni di sicurezza qui presenti.

In particolare, i candidati dovranno:

1) igienizzare frequentemente le mani con il gel contenuto negli appositi dosatori;

2) indossare obbligatoriamente, a pena di esclusione dalla procedura concorsuale per tutto il tempo di permanenza all’interno dell’area concorsuale, dal momento dell’accesso sino all’uscita facciali filtranti FFP2 che coprano correttamente le vie aeree (bocca e naso) messi a disposizione ai candidati. Non è consentito in ogni caso nell’area concorsuale l’uso di mascherine chirurgiche, facciali filtranti e mascherine di comunità in possesso del candidato;

3) presentarsi da soli e senza alcun tipo di bagaglio (salvo motivate situazioni eccezionali). In tal caso il candidato utilizzerà un sacco contenitore in cui deporre il bagaglio, da appoggiare, chiuso, lontano dalle postazioni, secondo le istruzioni ricevute in aula;

4) non presentarsi presso la sede concorsuale se affetti da uno o più dei seguenti sintomi riconducibili alla malattia COVID-19:

a. temperatura superiore a 37,5°C e brividi;

b. difficoltà respiratoria di recente comparsa;

c. perdita improvvisa dell’olfatto (anosmia) o diminuzione dell’olfatto (iposmia),

perdita del gusto (ageusia) o alterazione del gusto (disgeusia);

d. mal di gola;

5) non presentarsi presso la sede concorsuale se sottoposti alla misura della quarantena o isolamento domiciliare fiduciario e/o al divieto di allontanamento dalla propria dimora/abitazione come misura di prevenzione della diffusione del contagio da COVID-19;

6) sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea, mediante termoscanner o termometro manuale che permettano la misurazione automatica.

Circa tale ultimo punto, qualora la temperatura corporea rilevata risulti superiore ai 37, 5 C°, il candidato non potrà accedere all’area concorsuale. Il personale addetto alla vigilanza dovrà provvedere all’allontanamento del soggetto, accompagnandolo in un’apposita area dedicata all’isolamento del caso sospetto e dovrà tempestivamente avvertire le autorità sanitarie competenti e i numeri di emergenza per il

Covid 19 forniti dalla regione o dal Ministero della salute, nonché le forze dell’ordine in caso di rifiuto. Il candidato è tenuto, comunque, a informare tempestivamente e responsabilmente i commissari del concorso ed il comitato di vigilanza della presenza di qualsiasi sintomo influenzale, anche durante l’espletamento prova scritta, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti.

Gli obblighi di cui ai numeri 4 e 5 devono essere oggetto di un’apposita autodichiarazione da prodursi ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000.

Qualora una o più delle sopraindicate condizioni non dovesse essere soddisfatta, ovvero in caso di rifiuto a produrre l’autodichiarazione, dovrà essere inibito l’ingresso del candidato nell’area concorsuale.

 

Organizzazione dell’accesso, seduta e uscita dei candidati

Quando chiamato per la prova,  il candidato accede all’aula e siede nella postazione indicatagli.

Il candidato, una volta raggiunta la propria postazione, vi rimane seduto per tutto il periodo antecedente alla prova e quello della prova stessa finché non è autorizzato all’uscita.

Durante la prova non è permesso l’allontanamento dalla propria postazione, se non per straordinarie esigenze fisiologiche.

Alla fine della prova, per espletare il deflusso in modo ordinato, i candidati e l’eventuale pubblico sono invitati all’uscita assicurando priorità alle persone con disabilità e alle donne incinta, altrimenti partendo da coloro che sono più prossimi all’uscita, nel rispetto della distanza inter-personale di un metro.

 Le finestre saranno tenute aperte per tutto lo svolgimento della prova salvo motivato impedimento. Svolta la prova scritta i candidati sono tenuti ad uscire dall’area concorsuale.

 

Svolgimento della prova

Per l’intera durata della prova i candidati e il personale addetto al concorso devono obbligatoriamente mantenere il filtrante facciale FFP2 previsto da questo protocollo e devono rispettarne ogni altra indicazione.

In tutta l’area concorsuale è fatto divieto di consumo di alimenti a eccezione delle bevande, di cui i candidati potranno munirsi preventivamente.

Durante le prove gli addetti al controllo dovranno sempre essere muniti di facciale filtrante, circolare solo nelle aree e nei percorsi indicati ed evitare di permanere in prossimità dei candidati.

 

In allegato la documentazione predisposta dal Ministero dell'Istruzione e dall'Ufficio Scolastico Regionale  del Lazio.

 

Realizzazione grafica sito web a cura di NDesign.it